Covid, a New York torna il Capodanno

Bill de Blasio: si torna a Time square ma con vaccino

“Siamo orgogliosi di annunciare che le meravigliose celebrazioni a Times Squadre ritorneranno in tutto il loro splendore”, ha dichiarato il sindaco di New York. Ha poi aggiunto che centinaia di migliaia di persone raggiungeranno la piazza per festeggiare. “Possiamo finalmente tornare insieme. Sarà formidabile”, ha commentato De Blasio.

Nel corso di una conferenza stampa, il sindaco ha spiegato che sarebbe rischioso consentire lo svolgimento di un evento così grande senza delle opportune precauzioni. “Un conto è trovarsi all’aperto in circostanze normali, ma un altro è partecipare per ore a un evento ammassato con tantissime altre persone”.

Tom Harris, il presidente della Times Square Alliance, ha specificato che il certificato vaccinale sarà richiesto a tutti gli spettatori dai cinque anni in su. I bambini più piccoli, dovranno essere accompagnati da un adulto vaccinato. Mentre chi non ha potuto ricevere il vaccino per problemi di salute dovrà presentare un test con risultato negativo.

Così da tradizione, centinaia di Newyorchesi potranno tornare a fare il  countdown per il nuovo anno seguendo la discesa di una sfera luminosa posizionata sulla sommità dell’edificio del Times (One Times Square).

Festeggiare il capodanno a New York è anche una delle mete più ambite e sognate dai viaggiatori di tutto il mondo. Times Square gremita di gente, grattacieli, musica, fuochi d’artificio, e appunto dalla palla luminosa che scende allo scoccare della mezzanotte (la Ball Lower).

Talvolta gli eventi della storia hanno influito su questo evento nato nel 1907: oltre all’interruzione del 2020, che ha trasformato l’iconico capodanno per la prima volta in un evento digitale,  i festeggiamenti saltarono anche nel 1942 e nel 1943 a causa delle restrizioni energetiche della seconda guerra mondiale.

Quest’anno verrà comunque mantenuta la diretta streaming pensata per stare più vicini alle persone e ai cittadini messi a dura prova da questo lunga e interminabile periodo buio dato dal Covid che non potranno scendere direttamente a Times Squares.